Le misure degli anelli

By | 23 Gennaio 2016
misure degli anelli

Conoscerne le misure, è fondamentale in tutte quelle situazioni in cui si desidera acquistare per se stessi o per gli altri un qualsiasi oggetto che debba essere indossato. Questa regola vale anche per gli anelli.regalo anello

Le misure degli anelli sono definite da quattro principali standard che sono l’italiano, il francese, l’inglese e lo statunitense. Per avere un’idea un po più precisa di quanto appena esposto rendiamo disponibile una tabella di conversione. Come è facile intuire, la misura 10 Italiana NON corrisponde alla misura 10 USA. E’ quindi importante, in fase di valutazione e prima di un acquisto, avere le idee ben chiare. La maggior parte delle montature in commercio possono essere facilmente riadattate alla misura desiderata ma questo, in alcuni casi, potrebbe provocare una sostanziale modifica nell’estetica del gioiello. La misura scelta in fase di acquisto dovrebbe essere quanto più vicina possibile a quella di chi deve indossare il gioiello.

misure anelliFortunatamente in commercio da tempo esistono degli appositi ed economici strumenti chiamati anelliere che consentono a tutti di verificare la misura della circonferenza delle proprie dita in base allo standard di riferimento. Questi oggetti sono di facile reperimento in qualsiasi negozio specializzato, on-line e sono uno strumento quasi indispensabile per tutti gli operatori del settore. Presta attenzione al tipo di standard che viene applicato perché sono molto diversi fra loro.

calibroIn assenza dell’anelliera, un altro strumento, di facile reperimento in qualsiasi ferramenta attrezzata, è il calibro. Si può adoperare per avere un’idea della misura e se viene adoperato per misurare il diametro di un anello può rivelarsi anche molto preciso. Vi consigliamo di fare attenzione quando lo utilizzate per misurare le dita perché la consistenza dei tessuti molli può ingannare.

metro da sartoIl metro da sarto è uno strumento che si adatta ai tessuti molli e che possiamo adoperare per avere un’idea della misura della circonferenza. Nel disporlo intorno al dito è necessario assicurarsi che non sia troppo teso. E’ importante precisare che raramente tutte le dita sono uguali e non tutte sono affusolate o perfettamente coniche e quindi bisogna calcolare non solo la larghezza della falange ma anche quella delle articolazioni delle dita per evitare di incorrere in problematiche spiacevoli.

Come avviene anche per altri oggetti, un determinato modello potrebbe calzare più largo o più stretto. In genere si consiglia di non prendere misure troppo aderenti in quanto d’estate o a causa della ritenzione idrica, anche le dita possono gonfiarsi. Esistono altri metodi facilmente reperibili sul web che contemplano modelli di carta ma non li citeremo perché siamo convinti che possano essere controproducenti perché l’utente alle prime armi potrebbe non considerare le giuste proporzioni in fase di stampa. Sebbene possa sembrare molto semplice, in mancanza di esperienza, è facile sbagliare. Per essere sicuri vi consigliamo di rivolgervi al vostro negozio di fiducia affinché possa prendere le misure con la maggiore precisione possibile.

Rispondi