Storia dei gioielli Art Déco

By | 1 Maggio 2016

Questo periodo è conosciuto anche come i ruggenti anni 20 ed è ricordato per i modi decadenti, balli veloci ed energici, l’acquisizione del diritto di voto delle donne, la diffusione dei gangster, la fabbricazione industriale di automobili a prezzi accessibili e la diffusione dei locali notturni negli Stati Uniti a causa del proibizionismo.

Nel 1920, la produzione industriale di gioielli, consentì la creazione di oggetti di alta qualità ad un prezzo molto conveniente ed il diritto di voto delle donne diede probabilmente origine al concetto moderno di moda. Veniva realizzato ogni genere di prezioso facendo largo uso di pietre preziose come i diamanti. Si registrò un aumento dell’uso del platino che fino ad allora non era molto diffuso nella realizzazione dei gioielli perché, rispetto all’oro ed all’argento, era molto più difficile da lavorare.

La bolla di Art Deco scoppiò con il crollo del mercato nel 1929 e con la Grande Depressione del 1930 anche se alcune reminiscenze di quella tendenza sopravvivono ancora oggi.

Rispondi