Le misure degli anelli

misure degli anelli

Conoscerne le misure, è fondamentale in tutte quelle situazioni in cui si desidera acquistare per se stessi o per gli altri un qualsiasi oggetto che debba essere indossato. Le misure degli anelli sono definite da quattro principali standard che sono l’italiano, il francese, l’inglese e lo statunitense.

Tabella di conversione misure degli anelli

misure degli anelli

Questa tabella di conversione misure ci aiuta a capire quali sono i maggiori standard di misurazione per gli anelli.

Conoscete la Storia della Fede Sarda?

La leggenda vuole che la fede sarda fosse un filo d’oro tessito dalle janas, le antiche fate che abitavano la Sardegna, regalato da un uomo innamorato alla sua amata, che doveva indossarlo all’anulare sinistro, sulla piccola arteria dove il sangue scorre dritto al cuore. Le micro sfere che costellano la sua superficie rappresentano i chicchi di grano, sono disposte a formare un ricamo, sicuro auspicio di prosperità per un amore che nasce. Qualsiasi sia il vostro amore, tra mito e realtà non è difficile credere che simili capolavori siano stati creati dalle mani sapienti degli orafi sardi….mani magiche. Questo antico gioiello, fu trovato fra i tesori sommersi e ritrovati di un veliero Francese esploso in mare nel 1812. Come da tradizione, le donne non erano ben accette a quell’epoca fra l’equipaggio ed è quindi ipotizzabile che fosse un pegno d’amore lasciato da qualche donna Sarda nella terra ferma. La fede sarda è un artefatto in argento o …

Leggi tutto

I vari tipi di Ciondoli

ciondoli

Molto spesso, può capitare di vedere un gioiello che ci piace molto. Vorremmo riuscire a descrivere al nostro orafo quel particolare modello ma non sappiamo come fare e siamo negati nel disegno. Nel corso della storia, è stata resa disponibile al pubblico una moltitudine di tipi di Ciondoli. In questo articolo non ci dilungheremo sulla storia e sui significati attribuiti perché questi aspetti, sebbene interessanti, certamente ci allontanerebbero dal tema principale che è per l’appunto: Come descrivo un ciondolo? Essendo oggetti di artigianato è limitativo tentare di ricondurle a mere categorie ma a noi comunque basta essere in grado di farci capire. I ciondoli sono ornamenti molto apprezzati dalla clientela di ambo i sessi e vengono anche chiamati pendenti. Sono formati da una montatura adornata da pietre preziose, perle, coralli, polimeri, pasta di vetro, ecc… In questo articolo illustreremo le più diffuse tipologie ciondoli costituiti da metalli preziosi. I ciondoli a forma di lettere dell’alfabeto rappresentano un …

Leggi tutto

I vari tipi di Orecchini

orecchini

Molto spesso, può capitare di vedere un gioiello che ci piace molto. Vorremmo riuscire a descrivere al nostro orafo quel particolare modello ma non sappiamo come fare e siamo negati nel disegno. Nel corso della storia, è stata resa disponibile al pubblico una moltitudine di tipi di orecchini. In questo articolo non ci dilungheremo sulla storia e sui significati attribuiti perché questi aspetti, sebbene interessanti, certamente ci allontanerebbero dal tema principale che è per l’appunto: Come descrivo una coppia di orecchini? Essendo oggetti di artigianato è limitativo tentare di ricondurle a mere categorie ma a noi comunque basta essere in grado di farci capire. Gli orecchini sono ornamenti molto apprezzati dalla clientela di ambo i sessi. Sono formati da una montatura adornata da pietre preziose, perle, coralli, polimeri, pasta di vetro, ecc… In questo articolo illustreremo le più diffuse tipologie orecchini costituiti da metalli preziosi. Gli orecchini a baguette prendono il nome dal tipo di taglio della …

Leggi tutto

I vari tipi di Collane

collana

Molto spesso, può capitare di vedere un gioiello che ci piace molto. Vorremmo riuscire a descrivere al nostro orafo quel particolare modello ma non sappiamo come fare e siamo negati nel disegno. Nel corso della storia, è stata resa disponibile al pubblico una moltitudine di tipi di collane. In questo articolo non ci dilungheremo sulla storia e sui significati attribuiti perché questi aspetti, sebbene interessanti, certamente ci allontanerebbero dal tema principale che è per l’appunto: Come descrivo una Collana? Essendo oggetti di artigianato è limitativo tentare di ricondurle a mere categorie ma a noi comunque basta essere in grado di farci capire. Le collane sono fra gli ornamenti più apprezzati ma anche mediamente fra i più costosi in quanto, generalmente, sono i gioielli più pesanti. In questo articolo illustreremo le più diffuse tipologie collane costituite da metalli preziosi. La collana a collarino, affonda probabilmente le proprie radici in un’usanza in auge sin dall’impero romano. E’ un girocollo molto …

Leggi tutto

I vari tipi di Bracciali

bracciale

Molto spesso, può capitare di vedere un gioiello che ci piace molto. Vorremmo riuscire a descrivere al nostro orafo quel particolare modello ma non sappiamo come fare e siamo negati nel disegno. In questo articolo non ci dilungheremo sulla storia e sui significati attribuiti perché questi aspetti, sebbene interessanti, certamente ci allontanerebbero dal tema principale che è per l’appunto: Come descrivo un Bracciale? Essendo oggetti di artigianato è limitativo tentare di ricondurle a mere categorie ma a noi comunque basta essere in grado di farci capire. Innanzitutto trovo che sia doveroso specificare che un gioiello atto ad adornare un arto può definirsi genericamente bracciale se è fatto per il braccio e cavigliera se è fatto per le caviglie. Il bracciale d’oro è quello su cui vogliamo maggiormente soffermarci in questo articolo. Il bracciale a cordoncino o a maglia ritorta, è formato da diversi fili d’oro intrecciati a formare quello che agli occhi sembra un cordone, ce ne sono …

Leggi tutto

I vari tipi di anelli

anello

Molto spesso, può capitare di vedere un gioiello che ci piace molto. Vorremmo riuscire a descrivere al nostro orafo quel particolare modello ma non sappiamo come fare e siamo negati nel disegno. In questo articolo non ci dilungheremo sulla storia e sui significati attribuiti perché questi aspetti, sebbene interessanti, certamente ci allontanerebbero dal tema principale che è per l’appunto: Come descrivo un anello? Essendo oggetti di artigianato è limitativo tentare di ricondurle a mere categorie ma a noi comunque basta essere in grado di farci capire. Chiaramente un anelli può essere fatto dei materiali più disparati ma in questo articolo ci concentreremo sopratutto sugli anelli d’oro. Gli anelli a fascia o fascioni in genere si presentano con una superficie più ampia rispetto alle altre tipologie di anelli e questa può essere sfruttata ad esempio per decorazioni più appariscenti. Per fabbricare una fascia è necessario e quindi a parità di pietre preziose potrebbero, essendo più pesanti, avere anche un prezzo maggiore. …

Leggi tutto

Compro oro a Domicilio (No al domicilio o su internet)

compro oro

Specie nei primi periodi in cui si insediava questo nuovo (ma in realtà antico) sistema di compravendita, si sentiva parlare di Compro Oro a Domicilio o Compro Oro Online. A prescindere dalla modalità operativa del singolo “compro oro”, le norme contenute nel T.U.L.P.S., in materia di operazioni con oggetti preziosi, sono sempre applicabili. Il “compro oro” può acquistare preziosi, soltanto da persone maggiorenni munite di documento d’identità. La transazione deve avvenire obbligatoriamente di persona e sarà ripresa dalle telecamere di sicurezza (obbligatorie anche quelle). Il “compro oro” inoltre, è obbligato a tenere un apposito registro, il “Libro delle antichità, preziosi e beni usati” vidimato dalla Questura, per le operazioni giornaliere di compravendita e con i dati dei clienti. Detto registro deve rimanere nei locali adibiti all’attività in quanto le forze dell’ordine devono poter controllare le operazioni in ogni momento. I preziosi acquistati devono rimanere a disposizione per 10 giorni per eventuali controlli. Oltre alla licenza della Questura, …

Leggi tutto

Per iniziare a riconoscere oro, argento e platino!

compro oro

QUELLO CHE HO A CASA E’ ORO VERO? In questo articolo cercheremo di spiegarvi come riconoscere oro, argento e platino. In base al decreto legistlativo n° 251 del 22 maggio 1999, vengono considerati preziosi l’oro, l’argento, il platino ed il palladio. I gioielli che vengono acquistati nei vari punti di vendita, non sono costituiti da metalli preziosi puri ma da leghe perché altrimenti non durerebbero. La norma, stabilisce che la quantità di metallo puro o di “fino” di un oggetto deve essere espressa in millesimi. In pratica questo significa che se ho un oggetto in oro 750 millesimi, è composto per il 75% di oro puro e per il 25% in metalli meno “nobili”. Un altro metodo molto diffuso di misura è il karato (da non confondere con il Carato che è un’unità di misura per le pietre preziose), per quanto riguarda l’oro, se prendiamo ad esempio una collana d’oro a 18 Karati, vuol dire che …

Leggi tutto